I cookie rendono possibile il corretto funzionamento del nostro portale. I cookie vengono utilizzati dai motori di ricerca per diversi scopi (analisi del traffico, erogazione di servizi, ecc.). Utilizzando il nostro portale dichiari il tacito consenso all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazione leggi la direttiva e-privacy UE.


Controllare periodicamente la pressione arteriosa è molto importante

Nel sistema cardiocircolatorio il sangue esercita sulle pareti delle grandi arterie una forza chiamata pressione arteriosa. Il cuore compie dei cicli in modo ritmico e la pressione sale e scende seguendo questi cicli.

La pressione è massima nel momento in cui il cuore si contrae (sistole) per convogliare il sangue in circolo (pressione sistolica), ma quando il cuore si contrae per riempirsi di sangue (pressione diastolica) la pressione è minima. La pressione arteriosa ha un'unità di misura che è il millimetro (mm) di mercurio (Hg).

Quando i valori abituali di pressione sono uguali o superano i 90 mmHg di minima e/o i 140 mmHg di massima si conferma uno stato di ipertensione (pressione alta). I farmaci antiipertensivi di solito non sono necessari nel caso di ipertensione lieve: con una pressione diastolica il cui valore è compreso fra 90 e 95 mmHg e/o con una pressione sistolica il cui valore è compreso fra 140 e 160 mmHg. In tal caso si consiglia vivamente di modificare il proprio stile di vita: curare l'alimentazione; smettere di fumare; praticare uno sport; aumentare il contatto con la natura.

Perché bisogna controllare la pressione ?

Come tenere lontane le zanzare con l'alimentazione

Aglio pompelmo peperoncini
Molti non sanno che le zanzare possono essere sconfitte a tavola, senza utilizzare alcun spray.

Esistono infatti 5 cibi che possono allontanare le zanzare.

Vediamo quali:

Il pompelmo:

Il pompelmo contiene una sostanza naturale che si chiama “nootkatone” dal forte potere insetticida.

Può essere mangiato naturale o sotto forma di spremuta ma il suo potere non viene sminuito.

L'aglio:

L'aglio contiene una sostanza attiva L' “allucina” che è un potente repellente naturale contro le zanzare. L' “allucina” viene eliminata anche attraverso il sudore dando alla pelle un odore sgradevole e quindi non gradevole alle zanzare.

Bastano 2 o 3 spicchi al giorno per garantirsi una giornata senza zanzare.

Le proprietà salutistiche delle carote

CaroteLa pianta della carota, originaria del nostro continente, appartiene alla famiglia delle Ombrellifere.

La coltivazione della carota viene effettuata principalmente le proprietà nutritive e curative della sua radice. Diverse sono le sue varietà e quindi le sue dimensioni, forme e colori. La parte che si utilizza per scopi alimentari si chiama 'fittone'.

Questo ortaggio molto apprezzato, in quanto lo si può acquistare tutto l'anno, è ricco di provitamina A (carotene), di vitamine B1 B2 e C, zuccheri, grande varietà di sali, pecrina (astringente), asparagina e daucina (diuretici).

Le carote hanno proprietà antiossidanti e quindi sono utilissime nella prevenzione delle patologie tumorali in quanto contengono una sostanza anticancerogena, il “falcarinolo". Esse fortificano il sistema immunitario e proteggono le arterie.

Il Journal of Agricoltural and Food Chemistry ha pubblicato uno studio in cui si accenna che: “per difendersi dai tumori basta una carota al giorno”. Le carote sono indicate per tutti coloro che hanno disturbi patologici agli occhi, favorisce la longevità e la visione crepuscolare.

La carota può essere consumata cruda oppure tramite una breve cottura. Il betacarotene sopporta il calore e non viene distrutto da una breve cottura che, anzi, facilita l'assimilazione da parte dell'apparato digerente.

Obesità: i rischi e i rimedi

Controllare il proprio peso significa salvaguardare la propria salute, perché dal sovrappeso sono derivare numerose gravi patologie.

L'obesità colpisce soprattutto i paesi industrializzati occidentali. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità il sovrappeso è diventato un problema su scala mondiale. I dati sono allarmanti: i soggetti adulti in sovrappeso sono più di un miliardo, dei quali almeno trecento milioni sono obesi (dati del 2003).

Una recente ricerca scientifica ha stabilito che i chili di troppo provocano una sindrome metabolica che raddoppia negli uomini la possibilità di ingrossamento della prostata, favorendo disfunzioni urinarie e disturbi sessuali.

Secondo i medici la sindrome metabolica cagiona una condizione di infiammazione cronica sottoponendo i soggetti al rischio di contrarre le seguenti patologie:

- Diabete di Tipo 2;

- Malattie cardiovascolari e ipertensione (trigliceridi alti e ipertensione);

- Malattie respiratorie (sindrome da “apnea nel sonno");

- Alcune forme di cancro;

- Osteoartrite;

- Problemi psicologici;

Pagine